Un baccalà per i templari - il falcone Ristorante Pizzeria Falconara

Vai ai contenuti

Menu principale:

Un baccalà per i templari

Eventi
 
Un piatto dedicato ai cavalieri Templari
dal 15 al 26 ottobre 2015

Trancio di baccalà E salsa di mele
Calice di Vino dolce : “l’Ippocrasso”
Fu probabilmente il 1119 l’anno di fondazione dell’Ordine, data di presentazione dei cavalieri al Re di Gerusalemme Baldovino II, al quale avrebbero dichiarato di essere disposti a proteggere i pellegrini lungo la strada tra Jaffa e Gerusalemme. 
Baldovino diede loro come alloggi un'ala della parte orientale del proprio palazzo, situato nell’area che si pensava avesse ospitato il Tempio di Salomone, accanto all’antica moschea di Al-Aqsa. 
Fu in questo primo periodo che il nome di "Poveri Soldati di Cristo" si arricchì della dicitura “e del tempio di Salomone", per essere poi semplicemente abbreviato con il termine "Templari". 
Alimenti importantissimi erano zuppe, polente, pesce fresco o conservato (sotto sale e affumicato); fu per questo che venne sviluppata la pescicoltura nelle precettorie lontane da mari, fiumi o laghi. 
Il consumo di frutta si limitava a quella che nasceva spontanea, ad esempio mele, pere, noci o nocciole
“…E se un fratello è abituato a bere tanto da diventare ubriaco e non vuole correggersene, bisogna punire la sua colpa…” 

In base alle ricerche effettuate abbiamo voluto dedicare un piatto a questo ordine che tanto ha fatto sognare, si tratta di un trancio di baccalà aromatizzato alle erbe più comuni, grigliato e servito con la salsa alle mele con noci arricchita da spezie, miele e vin dolce, lo stesso vino che accompagna l’intera portata
 

 
 
baccalà con uvetta pinoli e sapa ristorante pizzeria il falcone falconara
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu