cucina irlandese - il falcone Ristorante Pizzeria Falconara

Vai ai contenuti

Menu principale:

cucina irlandese

Eventi
Ricette Irlandesi
Venerdì 2 Dicembre 2016

Questi i piatti dedicati alla cucina Irlandese

Il Manzo alla Guinness 
Lo Stufato alla Guinness nasce dal tradizionale piatto noto come Irish Stew è una delle ricette più ricercate della cucina irlandese. Determinante il contributo del filantropo Arthur Guinness, diventato famoso a Dublino e nel mondo per aver ideato il celebre marchio della birra stout che porta il suo nome, il  piatto è considerato un classico da gustare nel giorno di San Patrizio o per il pranzo domenicale.
    
il Bacon and Cabbage
un piatto tradizionalmente associato all’Irlanda per il suo grande consumo
composto da ​​pancetta (unsliced), cavoli e patate, ma delle volte viene arricchito anche altre verdure come rape, cipolle e carote.

Lo Irish Stew
Lo stufato irlandese è uno dei piatti più famosi d'Irlanda, ma la sua composizione è una questione di controversia.
Da una parte i puristi di questa ricetta sostengono che gli unici ingredienti accettabili e tradizionali sono braciole di collo
di montone o di capretto, le patate, le cipolle e l'acqua.
Altri invece aggiungono elementi come le carote, le rape e l'orzo perlato. Gli ingredienti sono stufati lentamente
per un massimo di due ore. Ma in origine il montone era l'ingrediente dominante perché l'importanza economica
delle pecore per la lana e il latte non permettevano l'uccisione in tenera età per cibarsene e questo ha assicurato
che gli animali vecchi o economicamente non vitali finivano in pentola, dove avevano bisogno di ore di cottura lenta. 

Le Dublin Coddle
Un piatto ricco di sapori, costituito da salsicce e patate, condito con salvia e cipolla Un piatto che oggi viene servito il sabato sera nei Pub, trova le sue origini a Dublino, solitamente veniva cucinato in concomitanza dei funerali, solo perché il pasto si conserva per lunghi periodi di tempo. 

Il soda bread
Un pane senza lievito, Il soda bread è il pane più tradizionale irlandese, ideale anche per la colazione, l’ingrediente principale rimane il bicarbonato di sodio che lo rende unico nel suo genere, da qui partono le varianti di pani che i forni irlandesi propongono

E l’Irish Coffee
Le origini di questa bevanda prevedono due alternative, la prima è rivendicata da una cittadina irlandese di Foynes, nel cui bar del porto, veniva servito per riscaldare i passeggeri reduci dalle traversate transatlantiche. La seconda deve a Mr. Joe Sheridan, capo dei barman nel bar dell’aeroporto di Shannon, l’invenzione. Era il 1942, a causa del maltempo, allo scalo giunsero in piena notte dei passeggeri. Sheridan pensò allora di servire loro qualcosa di forte e preparò del caffè, aggiunse zucchero e whisky, completando con una guarnizione di panna. Quando i passeggeri gli chiesero se si trattasse di caffè brasiliano, l’uomo divertito rispose: «No, è caffè irlandese». Da lì un giornalista del “San Francisco Chronicle” degustata la bevanda a Shannon, esportò la notizia negli States grazie ad un sjuo articolo sul quotidiano

La cucina Irlandese

La cultura culinaria dell’Irlanda si basa sul suo territorio, con l’abbondanza dei pascoli e l’allevamento di animali è chiaro che la carne ne fà da padrona nei menù così come i prodotti caseari, con l'aggiunta del pesce nelle regioni costiere e delle verdure spontanee.. Lo storico anglo normanno Gerald of Wales che nel XII sec. scrisse a proposito dell’Irlanda: "Questa isola è ricca di pascoli e prati, miele e latte…".
Il colore verde ci fa pensare subito all’Irlanda, che trova nel trifoglio il suo simbolo.  Secondo la tradizione il Santo, Patrizio raccolse il trifoglio dai pascoli verdi e lussureggianti per spiegare come le tre foglie separate, unite dallo stelo, oltre ad identificare la prosperità delle greggi, rimandava al concetto della Santa Trinità. 
 
L'arrivo nell'isola della patata  (fatta conoscere da Sir Walter Raleigh) trasformò le consuete abitudini alimentari, tanto che ad oggi i piatti più caratteristici contengono tra gli ingredienti  le patate e la birra, mentre per le carni oltre al manzo spicca l’agnello ed il montone.
Tradizionale anche il suo pane, il Soda Bread, di cui la ricetta risalirebbe al 1840 circa, un pane fatto con il bicarbonato di sodio come agente lievitante, caratteristica la croce che viene segnata sopra, c’è chi dice che serva contro il male e c’è chi dice che serva per avere il segno per la spartizione fatta con le mani. Sin dal Medioevo l’Irlanda è uno dei principali produttori e consumatori di birra nel mondo. In un documento del XVII secolo si narra che nella sola Dublino c’era una birreria  per ogni 4 famiglie. Le tipologie sono: le stouts (birre di malto) come la Guinness prodotta a Dublino, la Kilkenny Ale, o la più antica Smithwick's. Famosi anche i suoi whisky forti, come il Jameson, un whiskey distillato ben tre volte tanto da aggiungere una e alla dicitura proprio per distinguerlo dagli altri, oppure la crema di whisky, prodotta dalla Baileys ed esportata in molti paesi.
Whisky, whiskey, birra nera, rossa e bionda, entrano tutti a far parte di ricette originali che ci regalano gusti e profumi di una terra così magica
 
Torna ai contenuti | Torna al menu